martedì 16 novembre 2010

Torino 150° - Le grandi mostre a Torino e Venaria Reale nel 2011

Nel 2011 Torino, prima capitale, organizza per il 150° anniversario dell’Unità nazionale un grande appuntamento: “Esperienza Italia”. Nove mesi di mostre ed eventi per riflettere sul processo di unificazione e di costruzione dell’identità italiana e per raccontare il meglio del nostro Paese, Esperienza Italia ha due cuori pulsanti, in luoghi straordinari: le OGR  (Officine Grandi Riparazioni) e la Reggia di Venaria Reale 

Torino e il Piemonte preparano Esperienza Italia, il grande evento dedicato all’Italia e alle sue eccellenze.

italia150

Dal 17 marzo al 20 novembre 2011 sono in programma 250 giorni di spettacoli, mostre tematiche, conferenze e spettacoli per dibattere il passato, affrontare il presente e immaginare il futuro del Paese, avvalendosi di Torino e del Piemonte come grande laboratorio dell’Italia prossima ventura.

Esperienza Italia mostra al mondo ciò che l'Italia ha da offrire: meraviglie artistiche e culturali, creatività, innovazione, moda, qualità della vita, storia, cibo e il vino.

Torino, prima capitale d'Italia, e il Piemonte, sono il luogo ideale per ospitare un dibattito su un paese in trasformazione che apre ogni giorni nuovi dibattiti sugli scenari futuri.
. Due luoghi ricchi di suggestione ospitano Esperienza Italia: la Reggia della Venaria Reale, un unico complesso ambientale - architettonico di straordinario fascino alle porte di Torino, e le OGR - Officine Grandi Riparazioni un capolavoro di architettura industriale situata nel cuore della città.

LE PRINCIPALI MOSTRE  ( Per vedere la scheda completa cliccate sui relativi link)

Fare gli Italiani – 150 anni di storia nazionale

OGR, dal 17 marzo al 20 novembre

Una grande mostra che ripercorre la storia e il sentimento nazionale italiano dall’Unità nel 1861 a oggi. Vengono mesi in scena i primi 150 anni della storia d’Italia costruendo un percorso emozionante attraversando il quale rivivere i momenti virtuosi ma anche quelli di crisi, che hanno reso gli italiani sempre più uniti. La mostra analizza infatti il processo attraverso il quale si sono “fatti gli Italiani”, evidenziando non solo le occasioni di integrazione ma anche quelle di esclusione sociale, tappe fondamentali nel lungo e difficile percorso di acquisizione della cittadinanza. L’allestimento è spettacolare, ricco di multimedialità e di esperienze interattive.

Stazione futuro – Qui si rifà L’Italia
OGR, dal 17 marzo al 20 novembre

Una mostra che immagina l’Italia del futuro a partire dalle sfide più avvincenti del presente, un grande laboratorio dove scoprire come si vivrà in Italia grazie alle innovazioni prodotte nel nostro Paese e nel resto del mondo. La mostra cerca di rispondere a sette grandi questioni, che riguardano l’Italia ma che sono condivise a livello globale: come abiteremo? Come ci muoveremo? Come mangeremo? Come lavoreremo? Come comunicheremo? Come ci cureremo? Come penseremo?

Il futuro nelle mani – Artieri domani
OGR, dal 17 marzo al 20 novembre

Ispirata alle Esposizioni Internazionali delle Industrie e del Lavoro del 1911 e del 1961 organizzate a Torino per celebrare il Cinquantenario e il Centenario dell’Unità d’Italia, questa mostra laboratorio sviluppa il tema del lavoro “artigiano” documentandone il suo sviluppo a oggi, fino ad
arrivare all’artigiano contemporaneo, innovativo e digitale. La bella Italia. Arte e identità delle città capitali Scuderie Juvarriane della Reggia di Venaria

La bella Italia. Arte e identità delle città capitali

Dal 17 marzo all’11 settembre 2011

Nell’imponente cornice delle Scuderie Juvarriane della Reggia di Venaria, più di 300 capolavori dell’arte italiana tracciano un percorso che va dal Medioevo alla vigilia del 1861 attraverso le capitali pre-unitarie: Torino, Firenze, Roma, Milano, Venezia, Genova, Bologna, Napoli e Palermo. La mostra propone l’immagine delle diverse città -culture, tradizioni e ricchezze storico-artisticheviste da grandi artisti che hanno fatto la storia: Giotto, Beato Angelico, Donatello, Raffaello, Leonardo, Botticelli, Bronzino, Tiziano, Veronese, Correggio, Caravaggio, Rubens, Tiepolo, Canova, Hayez e tanti altri. Dal percorso emerge il profilo di un’arte e di uno stile italiano.

Leonardo. Il genio, il mito

Scuderie Juvarriane della Reggia di Venaria
Da ottobre 2011 a gennaio 2012

Nella Scuderia Grande della Reggia di Venaria, la mostra espone uno deicapolavori delle collezioni sabaude: l’Autoritratto di Leonardo, conservato alla Biblioteca Reale di Torino e oggi una delle immagini più note dell’artista, sinonimo del genio italiano nel mondo. Intorno all’opera, nota in tutto il mondo per il suo valore artistico e per i tanti significati che le sono stati attribuiti, altri disegni di Leonardo incentrati sul tema del volto umano, costituiscono uno scenografico allestimento per ripercorrere la straordinaria figura dei più grandi italiani di tutti i tempi.

Giardini, orti e tavole reali.
Paesaggio, cibo, gusto alla Reggia di Venaria Giardini della Reggia di Venaria, da aprile 2011

Negli splendidi Giardini della Reggia apre nel 2011 il Potager Royal: 10 ettari di orti e frutteti coltivati con migliaia di ortaggi e cereali tipici del territorio. I visitatori possono scoprirli attraverso percorsi di visita botanici, culturali e gastronomici, laboratori di educazione sensoriale, orticoltura, tecniche di cucina e degustazione dei prodotti dell’orto e dei piatti delle cucine regionali italiane.

Moda in Italia. 150 anni di eleganza
Nelle suggestive Sale delle Arti della Reggia di Venaria, un viaggio nella storia dell’alta moda e dello stile italiano dall’Unità ad oggi, che parte dagli abiti della nobiltà ottocentesca e arriva alle creazioni dei grandi stilisti contemporanei con immagini che documentano e ricreano l’atmosfera e le vicende delle diverse epoche.
Le Cene Regali
Da marzo a novembre, con cadenza mensile e al costo di 60,00 euro, si può completare questo eccezionale viaggio nell’enogastronomia gustando alle Cene Regali i piatti tipici delle cucine regionali italiane, preparati da grandi chef nella straordinaria cornice della Galleria Grande; oppure facendo shopping nel mercato delle eccellenze enogastronomiche allestito negli spazi della Reggia (le cene sono previste di venerdì, il mercato il sabato e la domenica che seguono).
Si tratta di una rassegna imperdibile, un vero e proprio tour sensoriale del gusto tra innovazione e tradizione. La serata di apertura vedrà quali “padroni di casa” i grandi chef piemontesi, gli “eredi” di Giovanni Vialardi che, capocuoco dei re Carlo Alberto e Vittorio Emanuele II, pubblicando nel 1854 il suo Trattato di cucina, Pasticceria moderna, Credenza e relativa Confettureria, diede il via all’Unità d’Italia …in cucina.

n.b. Il 17 Marzo 2011 riaprirà il Museo del Risorgimento  di Torino, è anche prevista la riapertura del Museo del automobile    completamente rinnovato.


I PRINCIPALI APPUNTAMENTI
Durante tutti i nove mesi di Esperienza Italia, Torino e il Piemonte si trasformano nel palcoscenico di un programma unico e prestigioso per l'Italia: oltre alle mostre, spettacoli teatrali e opera, concerti, festival, rassegne cinematografiche e molto altro, in un ricco calendario di appuntamenti culturali, sportivi, raduni e convegni. Tra gli eventi previstisi è attesa la riapertura del Museo del Risorgimento (totalmente riallestito e rinnovato), la stagione del Teatro Regio dedicata a Giuseppe Verdi, la partenza del Giro d’Italia di ciclismo e i raduni di tutti i corpi d’armata, dagli Alpini alla Cavalleria. 

Post in continuo aggiornamento

     Mirò

Nessun commento:

Posta un commento