mercoledì 16 marzo 2011

Torino 150°- Gli eventi delle Provincie Piemontesi a Torino il 16 marzo 2011

Mercoledì 16 marzo, a partire dalle 18, le 8 Province piemontesi adotteranno una piazza del centro di Torino  per animare la “Notte Tricolore”. Il progetto della Provincia di Torino prevede l’apertura straordinaria al pubblico di Palazzo Cisterna, nonché l’adozione di piazza San Carlo e di un tratto delle vie Lagrange e Carlo Alberto, con animazioni curate da gruppi storici, esibizioni di bande musicali (tra le quali la Fanfara della Brigata Alpina Taurinense), degustazioni dei prodotti-simbolo di Torino, prima capitale d’Italia.

Quì trovate tutti gli eventi del 16 marzo di Torino 150°

mole

PIAZZA SAN CARLO
 
PROVINCIA DI TORINO   
in collaborazione con Associazione panificatori, CNA, gruppi storici.

 torino_provincia
NOTTE TRICOLORE DELLA PROVINCIA DI TORINO
Dalle ore 20.00
Apertura della Notte Tricolore con la  banda della Brigata  Alpina Taurinense che intonerà
l’Inno nazionale. La Fanfara suonerà brani  del proprio repertorio con uno sguardo alle
musiche risorgimentali e sfilerà successivamente in via Giolitti, via Lagrange e via Maria
Vittoria, raggiungendo palazzo Cisterna, dove si terrà l’alzabandiera alla presenza del
presidente della Provincia di Torino e del comandante della Taurinense. La sfilata riprenderà
poi per via Carlo Alberto e si concluderà alle 21.30 in piazza San Carlo.
 
Degustazione dei prodotti simbolo di Torino Capitale d’Italia.
Cinque gazebo per la degustazione di piatti caldi i e freddi verranno posizionati ai quattro
angoli della piazza. Ogni gazebo sarà dedicato a un colore (bianco, rosso, verde oltre al blu
colore primario del  Look of the City) e a un prodotto simbolo dell’epoca risorgimentale e
ottocentesca.
Bianco per il grissino stirato torinese, amato da Vittorio Amedeo II e creato per lui Rosso per
i vini, in particolare i Nebbioli (Canavese Rosso e Carema) insieme agli altri vini DOC della
provincia di Torino e ai salumi;
Verde per l’asparago, portato dal Conte di Cavour a Santena, insieme a frutta e verdura del
“Paniere”;
Blu per il gianduiotto (nasce nel 1865 a in piazza San Carlo a Torino dalla ditta Caffarel Prochet) e i biscotti secchi del “Paniere” (canestrelli, torcetti e paste di meliga.)
 
Dalle ore 21.00 alle 22.00 Animazione in Via Lagrange si svolgerà la Sfilata Tricolore,
organizzata in collaborazione con il CNA da parte dei gruppi storici e delle bande musicali.
Gruppi storici allieteranno con danze risorgimentali i quattro punti e inviteranno la gente a
ballare: per le danze nobili: Nobiltà Sabauda-Ventaglio d'argento-Historia subalpina-Conti di
Rivalta-gruppo storico Carignano-Campo dell'arte-800.
Le bande musicali partiranno ogni quarantacinque minuti da via Giolitti dall’angolo della
piazza e guideranno il pubblico a Palazzo cisterna.
A Palazzo Cisterna il programma prevede visite guidate nel corso della serata alternate a
esibizioni dei gruppi storici: Maria Vittoria e la sua corte La Bela Rosin e la corte di Vittorio
Emanuele II .

PIAZZA CASTELLO

PROVINCIE DI NOVARA E DI CUNEO

NOVARA

novara_provincia NOTTE TRICOLORE – CELEBRAZIONI 150° UNITÀ D’ITALIA
La Provincia di Novara intende realizzare un salotto mediatico con maxischermo e regia
radiofonica e televisiva per collegare la Piazza di Torino con quella di Novara dove si svolge in contemporanea la Notte Tricolore.
Dalle ore 17.00
Prenderà vita la Corte di Re Biscottino, maschera di carnevale creata nel 1872, per
valorizzare un prodotto tipico di Novara che  stava rapidamente conquistando il mercato
dolciario. 
La Sornette gruppo musicale etnico – connubio di anime musicali diverse, con un sound che
risulta particolarmente affascinante e variegato grazie ad una interazione tra strumenti folk e
moderni.
Il GiocaVino:  originale rivisitazione del gioco dell’oca  per scoprire casella dopo casella,
divertendosi, il ciclo dell’uva e del Nebbiolo.
Aperitivo con degustazione gorgonzola vini novaresi e paniscia 
Rievocazione storica con gli Amici del Parco della Battaglia e la Banda Risorgimentale.
Degustazione Triplex, campione del mondo delle doppio malto con edizione dedicata al 150°
dell’unità d’Italia.
Annullo filatelico del Ghemme docg

CUNEO
 
cuneo_provinciaLA PROVINCIA DI CUNEO PER I 150 ANNI DELL’UNITÀ D’ITALIA
Dalle ore 18.00
Gruppi storici e folcloristici:
Gruppo degli Sbandieratori della Città di Fossano
Giostra delle Cento Torri di Alba
Gruppo storico di Castelletto Stura
Gruppi musicali:
Musica e danze delle valli occitane: Lou Tapage in concerto con i gruppi di danza La Danco
e Ambrusin 
Banda musicale della Città di Dogliani
Concerto di Arpe celtiche irlandesi in collaborazione con la Salvi Harps di Piasco
Corale alpina della Valle Maira 
Fisarmoniche del Monviso
Animazioni di strada 
Degustazioni prodotti tipici del territorio:  formaggi (Castelmagno,  Raschera, Bra) salumi
grissini e cuneesi

PIAZZA CARLO ALBERTO

PROVINCIA DI ASTI 

asti_provinciaComune di Asti, A.T.L. Asti, Camera di Commercio I.A.A. di Asti, Consorzio
tutela dell’Asti spumante, Consorzio tutela del Barbera d’asti
 
IL RISORGIMENTO E LE COLLINE ASTIGIANE
Dalle ore 18.00
Ore 18.00 alle 20.00  la Banda Città di Canelli proporrà brani e musiche risorgimentali
piemontesi.
Ore 20.15 Gli Sbandieratori dell’A.S.T.A Associazione Sbandieratori di Tradizione Astigiana è
il simbolo del Palio di Asti, è uno dei gruppi più blasonati e seriamente impegnati nell’arte
della bandiera. Questo impegno ha prodotto  frutti importanti: infatti sulla scia
dell’esperienza dell’A.S.T.A. è nata una vera e propria “scuola astigiana” di sbandieratori che
viene continuamente alimentata dai vari Rioni.
Dalle ore 22.00 – Concerto del  tenore artigiano Enrico Iviglia che presenterà un repertorio
di musiche e canti risorgimentali.
A seguire Andrea Bosca protagonista del film “Noi credevamo” di Mario Martone 
impersonerà il martire astigiano Giovan Battista De Rolandis l’ideatore del Tricolore. 
Nel corso di tutta la serata i due Consorzi Vinicoli distribuiranno  degustazioni di Asti
Spumante,Moscato d’Asti e di Barbera d’Asti accompagnate da prodotti tipici locali.

VIA LAGRANGE
 
PROVINCIA DI VERCELLI

vercelli_provinciaRIMBALZI DI GIOIA TRICOLORE
Dalle ore 20.00 
Intrattenimento di strada con street bands, spettacolo ad effetto con  Maboband (creerà un’atmosfera molto suggestiva con il coinvolgimanto dei presenti) 
Verranno distribuiti oltre 6.000 palloncini
Palloncini punching-ball di tre colori (bianco-rosso-verde) L’evento si pone come obiettivo di
creare una sorta di shock emozionale tra i numerosi giovani presenti i quali vengono
coinvolti in prima persona nell’allestimento sensibilizzando tutti sui valori certamente
positivi che sono alla base dell’iniziativa.
Quindi sarà lo speaker che proporrà temi di riflessione riguardo la ricorrenza dei 150 anni
dell’Unità d’Italia, ponendo l’accento anche sul valore intrinseco del contatto umano e
dell’abbraccio, il tutto coadiuvato e supportato da musiche appropriate che verranno
proposte dalla consolle audio sotto il diretto controllo della Mabò. Dalle vie d’accesso alla
piazza i componenti di appositi gruppi guidati dalla Mabò sfileranno al centro con gli enormi
palloni giganti sempre di colore tricolore.
Partecipano inoltre la  Banda Città di Santhià e il gruppo musicale itinerante “La Curva”. E’
prevista la sfilata di un gruppo in costume e la sfilata del gruppo musicale in costume Pifferi
e Tamburi. Degustazione di panissa ed eventuali prodotti del territorio.

PIAZZA PALAZZO DI CITTA’

PROVINCIA DI ALESSANDRIA

alessandria_provinciaLa Provincia di Alessandria alla Notte tricolore
dalle ore 18.00
La presenza della Provincia di Alessandria sarà caratterizzata innanzitutto dal Gruppo della
Lachera di Roccagrimalda che già si esibì nel 1961 in occasione del centenario dell'Unità d'Italia.
Il gruppo mette in scena con canti balli un carnevale dalle origini antichissime, risalenti ai riti
propiziatori primaverili, una fusione tra l'elemento nuziale e quello guerresco, tipico di
queste circostanze con il preciso scopo di valorizzare le proprie espressioni artistiche più
originali.
Alessandria porterà a Torino anche una pièce teatrale con la partecipazione del "Teatro del
Rimbalzo" che proporrà un testo dedicato a Borsalino, omonimo fondatore della famosa
fabbrica di cappelli che ha portato il nome di Alessandria in tutto il mondo. Piazza Palazzo
di Città vedrà poi altri due momenti:  L'Outlet del libro con la distribuzione al pubblico di
migliaia di pubblicazioni dedicate alla storia e all'arte dell'Alessandrino, dai cataloghi d'arte,
ai racconti, dalle storie di paese, alle poesie, alle biografie e  la proposta gastronomica
incentrata sulla tradizione dolciaria alessandrina.
Pasticceri di tutta la provincia proporranno  degustazioni  di biscotti artigianali e vini
aromatici, il meglio della loro produzione; un modo per lanciare e promuovere il "Salone
nazionale del biscotto" che si svolgerà ad Alessandria  nel prossimo autunno. Un altro
momento di spettacolo sarà proposta dal  Coro Montenero di Alessandria  con tradizionali
canti degli alpini e da un  gruppo di giovani artisti che produrranno installazioni e
allestimenti pensati ad hoc per la piazza.
Dalle ore 19.00 alle 24.00  presso le sale del Palazzo di Città sede del  Comune di Torino,
sarà aperta la piccola mostra di manifesti della  “Civica Amministrazione di Alessandria”(pre
Unità d’Italia) e litografie d’epoca a ricordo del primo cinquantenario dell’Unità (1911).
Grazie al contributo delle Associazioni di Volontariato Culturale, sarà possibile inoltre
effettuare visite guidate  alle  sale auliche del Palazzo Civico.

PIAZZA CLN – VIA ROMA
 
PROVINCIA DI BIELLA 

biella_provinciaBIELLA UNA PROVINCIA VERDE ACQUA
Dalle ore 17,30 
L’evento si svolgerà su piazza CLN e parte di via Roma fino alla via Cavour.
Nell’area antistante la piazza CLN (in direzione piazza S.Carlo) sarà allestito uno spazio per l’esposizione di Vespe, poiché la prima Vespa ha avuto i natali proprio a Biella.
In coerenza con il tema dell’acqua proprio le due fontane di piazza CLN faranno da sfondo
per proiezioni multimediali.
Verranno proiettate immagini-video relative al territorio (sport, turismo, cultura, moda,
fashion, ambiente e produzioni tipiche locali) oltre ad altre peculiarità legate alla Cultura e
all’Innovazione del Territorio Biellese.  Su tale piazza saranno allestiti  gazebo per la
degustazione di prodotti tipici biellesi, (paletta, salumi vari, nocciole, miele e formaggi),  per
l’enoteca regionale della Serra e per l’Agenzia Turistica Locale. Inoltre sarà presente un’area
dedicata alla  tradizione tessile biellese con l’esposizione di produzioni tessili pregiate, che
hanno segnato la storia della moda italiana. Inoltre la piazza sarà anche il palcoscenico per
la sfilata dei Bersaglieri, della Fanfara Alpina accompagnati da due gruppi di figuranti : uno
costituito da circa  venti persone (uomini,  donne e bambini)  in costume ottocentesco e
l’altro da una decina di signore in costume tipico della Valle del Cervo.
I figuranti dell’800 creeranno un momento di spettacolo con i Bersaglieri.
Sul tratto di via Roma che fronteggia piazza CLN verrà  dedicato uno spazio al mondo dello
sport.
In particolare, verrà adibita un’area all’esibizione di mountain-bike ed una rassegna di auto
da rally  in ricordo della tradizione biellese del Rally Lana.
Sarà inoltre ricreato un campo da basket, con la presenza di alcuni giocatori della squadra di
serie A, oltre alle giovani promesse del mini-basket che effettueranno canestri ed evoluzioni
nell’area a loro riservata.

PIAZZA CARIGNANO
 
PROVINCIA DEL VERBANO CUSIO OSSOLA  
 verbania_provincia
Lunga notte TRICOLORE IN PIAZZA CARIGNANO
Dalle ore 19.00  
Stand a cura del Distretto per promuovere Verbano Cusio Ossola
 
Dimostrazione dei vecchi mestieri ricamo di merletti con il gruppo Mysotics, filar di lana con il gruppo DONNE DEL PARCO.
Degustazioni prodotti tipici del territorio. Alle  ore 19.00 gli antipasti piatto di formaggi e
salumi del territorio, con la presenza dell’Associazione Cuochi del VCO , polenta con fetta di
formaggio leggermente scaldato, piatto di pesce con patè di Gardon su crostino di pane e
un trancio di trota di fiume in agrodolce su letto di misticanza; alle ore 22.00 carrellata di
dolci locali con la scuola pasticceri di Gravellona e con l’associazione pasticceri del VCO la
torta in rosa del giro d’Italia con cioccolata calda; si conclude con una bella tisana calda
(ERBA BONA). Collaborano alla preparazione e distribuzione dei piatti anche i vari gruppi
follkloristici.
Folclore: partecipazione del gruppo delle Donne del Parco della Valgrande, Donne della Valle
Cannobina,  Donne della Valle Formazza, la  MILIZIA Napoleonica di CALASCA, il gruppo
MYOSOTIS della Valle Strona, i Corni di Ornavasso.
Spazio musicale: con la presenza della  banda musicale giovanile del VCO, la banda
musicale di Ornavasso (che compie il 150° di fondazione), il gruppo musicale  Saxology di
Quarna (quartetto di sax).
Attività produttive:  il GRANITO e i FIORI - Fioriere di granito  in tricolore, con addobbi di
camelie anche agli stand e per delimitare l’area degli spettacoli musicali. Partecipano
l’Associazione Graniti del VCO e il Consorzio Fiori del Lago Maggiore.

 

     Mirò

Nessun commento:

Posta un commento